PORTOFERRAIO (LI): MENZIONE SPECIALE AL FILM “IL BACIO AZZURRO” ALL’ “AQUA FILM FESTIVAL” DI PORTOFERRAIO

0

Portoferraio (LI): Menzione speciale “Universi Aqua” al film “Il bacio azzurro” del regista Pino Tordiglione che è stato insignito di un prestigioso riconoscimento alla seconda edizione di “Aqua film festival”, ideato e diretto da Eleonora Vallone, dedicato al mondo dell’acqua. Proiettato fuori concorso come anteprima della rassegna internazionale di cinema, incontri e workshop in corso all’Isola d’Elba, nel comune di Portoferraio, Il bacio azzurro si è aggiudicato il premio della giuria con la seguente motivazione: “Per i valori espressi e l’utilizzo sapiente del linguaggio cinematografico a fini educativi e di sensibilizzazione sul tema dell’acqua come risorsa e bene comune”.

La pergamena è stata consegnata dalla direttrice artistica Eleonora Vallone e dalla regista Cinzia Th Torrini all’attore Sebastiano Somma, che ha presentato la pellicola ad un pubblico folto e partecipe. Immagini suggestive e scenari magici hanno incantato e conquistato gli spettatori, che hanno seguito il film con interesse e pathos, attratti dal viaggio magico dell’acqua del bacino idrico dell’Irpinia, tra i più grandi d’Europa.

Soddisfatto e commosso Mario Ferrari, primo cittadino di Portoferraio.

“Questo è il film che tutte le scuole dovrebbero vedere – ha dichiarato il sindaco – perché l’acqua è un bene fondamentale per la qualità della vita e il futuro delle generazioni”.

Il bacio azzurro comunica l’acqua, attraverso le emozioni del Cinema. Acqua come fonte di vita, risorsa preziosa, elemento primordiale. Cinema come veicolo di riflessioni che racconta il rapporto tra uomo e acqua, amplificandone echi e suggestioni. Questi gli elementi chiave del festival che consegna un messaggio: l’acqua è vita.

“Non poteva essere cornice migliore dell’isola d’Elba – ha affermato Sebastiano Somma – per proiettare un film che racconta ed esalta l’acqua in tutte le sue forme”.

Applausi scroscianti hanno decretato il successo di un film che tocca le corde dell’anima. E sollecita molteplici riflessioni sul rapporto tra uomo e ambiente.

“Sono orgoglioso di aver ricevuto questo prestigioso riconoscimento – dichiara Pino Tordiglione- Dedico questo film a tutta la gente d’Irpinia e d’Italia che in questo momento stanno soffrendo per la mancanza d’Acqua. In questi momenti si comprende  quanto sia importante la risorsa idrica per la vita dell’uomo e del pianeta. Lo dedico anche a  quella parte sana di Alto Calore Servizi e ad Eduardo Di Gennaro, l’ideatore del film. E’ l’ennesima risposta plastica di speranza, di futuro alle bugie ed azioni criminali messe in atto dall’attuale management dell’Azienda idrica irpina nei confronti di quest’opera, dei cittadini utenti ed al tempo stesso un’esortazione ai sindaci soci, alle autorità competenti affinché chiedano, per il bene economico delle due province, le dimissioni di tutto il cda e la nomina di un management capace e responsabile che mettano al centro la vita di 215.000 cittadini utenti.”

–La rassegna proseguirà con una ricca scelta di cortometraggi in concorso che raccontano del profondo legame tra natura ed esseri umani. ue sono i concorsi internazionali dedicati ai cortometraggi sul tema dell’acqua: il primo è per i corti fino a 25 minuti, il secondo per i cortini fino a 3 minuti. Le opere, in arrivo da 30

Share.

Comments are closed.