Terremoto Iraq -Iran: arriva la P.C. Italiana

0

protezione-civile

Dopo il terribile terremoto di magnitudo 7,3 della scala Richter che domenica scorsa ha colpito il confine tra Iraq ed Iran e che ha provocato centinaia di morti e miglia di feriti, oggi sono partiti dall’Italia i primi soccorsi da parte della Protezione Civile Nazionale.

A tal proposito ricordiamo il tweet che scrisse ieri mattina il Presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni,il quale diceva: “#Terremoto Centinaia di vittime in #Iran e #Iraq Italia vicina a chi soffre e pronta ad offrire aiuti a paesi colpiti”.

Proprio così è stato. L’Italia, attraverso la Protezione Civile Nazionale, che ormai, dopo le varie tragedie naturali che si è trovata ad affrontare (ricordiamo il terremoto d’Irpinia, il terremoto dell’Aquila, il terremoto dell’Emilia ed il più recente terremoto di Amatrice), può dirsi competente in aiuti di questo genere, subito si è dimostrata pronta ed operativa ad offrire proprio aiuto dinanzi a questa catastrofe naturale di rilievo Internazionale.

Infatti, come ci segnala una nota odierna da parte della Protezione Civile Nazionale, nella mattinata di oggi, “un volo cargo Boing 767 dell’Aereonautica militare è partito con un carico di 5 tonnellate tra tende, coperte, Kit cucina e igienico-sanitari. Insieme al materiale è partito anche un gruppo di team esperti che, attraverso il personale diplomatico italiano presente sul posto, provvederà alla consegna dei materiali alle autorità locali”.

Antonio Zizza

Share.

Comments are closed.