Incontro Mondiale Famiglie: ritorna Roma

0

Dopo 27 anni e il Grande Giubileo del 2000 la capitale del X Incontro Mondiale delle Famiglie sarà di nuovo Roma. Lo ha annunciato poco fa il Cardinal Kevin Farrell, Prefetto del Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita, a conclusione della celebrazione finale tenutasi al Parco Phoenix di Dublino, in Irlanda, celebrazione alla quale ha presieduto il Santo Padre Francesco.

Ricordiamo che il primo incontro mondiale delle famiglie, voluto fortemente da San Giovanni Paolo II, si tenne proprio a Roma nel 1994, lo stesso anno in cui le Nazioni Unite dichiararono quell’anno come “l’Anno Internazionale della Famiglia”.

Correva l’8 ottobre 1994, molti di noi non erano ancora nati, e Papa Giovanni Paolo II durante il suo discorso dell’Incontro Mondiale con le Famiglie esclamava queste parole “l’attenzione alla famiglia ha spinto la Chiesa in questi anni a creare strutture nuove al suo servizio. Allora, non solamente documenti, ma anche strutture, realizzazioni”. Di anni ne sono passati, ma queste parole rimembrano ancora nella società odierna e nella Chiesa contemporanea.

Ed ecco che di lì a poco, con una cadenza triennale, gli incontri mondiali della famiglia si sono ripetuti a rotazione in varie città come: Rio de Janeiro, Roma, Manila, Valencia, Città del Messico, Milano, Philadelphia e quest’anno Dublino.

Ora, dopo 27 anni, così come nel lontano 1994 e poi ancora nel 2000, in occasione del Grande Giubileo, l’incontro mondiale della famiglie si terrà a Roma.

Il professor Mons. Andrea Manto, responsabile del Centro famiglia della diocesi di Roma, come riportato sulla testata “Avvenire” ha definito il futuro incontro internazionale delle famiglie come “un’impresa di grande responsabilità, sia perché giungerà alla sua decima edizione, sia perché da Roma ci si attende tanto”.

Share.

Comments are closed.