L’ESSERE DONNA OGGI

0

Ecco a voi una breve, ma intensa, analisi sulle donne oggi. L’intervento del giovanissimo Valentino Capobianco che offre la sua preziosa osservazione.

Oggigiorno, sentiamo sempre più spesso parlare di femminicidio, di prevaricazione della donna,del ritorno del maschilismo.
Vi è il trionfo di una cultura patriarcale, paternalista e maschilista, fondata sul dominio di “eva”, ritenuta fragile perchè donna.
La politica ha provato ad arginare il fenomeno con le quote rosa, una misura rivelatasi inadatta, poiché troppo volitiva e poco basata su una effettiva emancipazione.
La conditio sine qua non della vera parità di genere , è l’emancipazione, di natura economica, culturale e sociale.
Manca una vera cultura del progresso, basata sull’uguaglianza tra uomo e donna,un’uguaglianza morale e spirituale, anche in riferimento alla nostra costituzione.
Il genere femminile,costretto a subire terribili soprusi, attua la lotta femminista, con un intento rimarchevole ma con esiti poco sperati.
Bisogna attuare una rivoluzione copernicana, una rivoluzione che dia una piena dignità alla donna , come portatrice di valori socialmente centrali e non come mero oggetto del piacere maschile.
Attendiamo il trionfo della libertà, quella vera che dia pari dignità al gentil sesso, un dovere improrogabile per la società del 2000.
Oggi, vi è forte l’esigenza di un nuovo umanesimo, che metta al centro,l’importanza dell’essere donna, madre e moglie, in un’ottica olistica e permeante per il sapere.
Per dirla con Von hayek:”La libertà della donna è fondamentale per una società liberale”, questo deve essere il nostro fondamentum inconcussum veritatis.
Perchè la donna è fautrice della nostra società della nostra educazione e del nostro progresso

Share.

Comments are closed.