10 Democratici chiedono a Joe Biden di sostenere l’offerta di rinuncia dell’India all’Organizzazione mondiale del commercio

Dieci senatori democratici hanno esortato Biden a sostenere la proposta di rinuncia dell’India.

Washington:

Dieci senatori democratici guidati da Bernie Sanders hanno esortato il presidente degli Stati Uniti Joe Biden a sostenere la proposta dell’India e del Sud Africa per l’Organizzazione mondiale del commercio di rimuovere temporaneamente alcune barriere alla proprietà intellettuale e consentire ai paesi di produrre a livello nazionale la diagnostica COVID-19 e i vaccini, sostenendo che ciò è essenziale porre fine alla pandemia e una robusta ripresa americana.

Nel frattempo, un altro gruppo di 18 legislatori repubblicani ha scritto una lettera separata a Biden contro tale proposta, sostenendo che gli Stati Uniti avrebbero perso capacità di ricerca e sviluppo vitali necessarie per prepararsi a future pandemie e altre minacce alla sicurezza sanitaria.

L’amministrazione Biden deve ancora prendere una decisione in merito.

Gli aspetti relativi al commercio dei diritti di proprietà intellettuale (TRIPS) proposti da India e Sudafrica nell’ottobre 2020 eliminerebbero temporaneamente alcune barriere sulla proprietà intellettuale e consentirebbero ai paesi di produrre a livello nazionale la diagnostica, i trattamenti e i vaccini COVID-19.

I senatori democratici hanno sostenuto che consentire ai paesi di industrializzarsi a livello nazionale accelererebbe l’accesso ai vaccini e alle cure, preverrebbe morti inutili, accelererebbe gli sforzi di vaccinazione globali e faciliterebbe una ripresa economica più forte e più rapida.

“Stiamo scrivendo dell’urgente necessità per gli Stati Uniti di sostenere la rinuncia temporanea ad alcune delle regole TRIPS proposte da India e Sudafrica al Wto durante lo stato di emergenza legato al Coronavirus.

“Vi esortiamo a sostenere l’adozione di questa rinuncia temporanea. Ciò contribuirà a garantire la risposta più efficace ed efficiente a questa pandemia globale irripetibile”, hanno scritto.

READ  Spiegazione: chi sono i maggiori finanziatori del mondo e cosa dice l'ultimo rapporto SIPRI?

Oltre a Sanders, altri senatori democratici che si definiscono progressisti sono Elizabeth Warren, Tammy Baldwin, Sherrod Brown, Richard Blumenthal, Chris Murphy, Geoffrey Merkley, Edward Markey, Chris Van Hollen e Raphael Warnock. La mossa dei 10 senatori ha seguito un messaggio simile di Biden da 60 Democratici del Congresso per sostenere la mossa dell’India.

Tuttavia, la proposta è stata osteggiata da potenti repubblicani.

I legislatori repubblicani dell’opposizione hanno scritto che “la robusta infrastruttura di proprietà intellettuale americana ha facilitato l’accesso rapido a tecnologie avanzate per combattere COVID-19, tra cui diagnosi, trattamento e vaccini”.

“Sfortunatamente, alcuni oppositori di lunga data della proprietà intellettuale hanno utilizzato la pandemia COVID-19 per cercare di indebolire le delicate politiche che hanno consentito la sorprendente risposta globale. Ad esempio, l’India e il Sud Africa stanno conducendo uno sforzo nell’Organizzazione mondiale del commercio per sospendere importanti e ampie disposizioni sulla proprietà intellettuale dell’accordo TRIPS. Proprietà intellettuale (TRIPS) “.

Il discorso del Partito Repubblicano, guidato dal membro del Congresso Kevin Brady, amministratore delegato del Comitato internazionale, ha affermato che “i sostenitori della proposta hanno affermato, senza prove, che la rinuncia a questi diritti porterebbe alla produzione di un gran numero di nuovi produttori, specialmente in il mondo in via di sviluppo, più vaccini “. Comitato modi e mezzi.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Pt Agency News