Canale di Suez bloccato: l’Egitto rivendica 900 milioni di dollari, Evergreen confiscato

L’Egitto chiede 900 milioni di dollari di danni dopo l’assedio del Canale di Suez a fine marzo, secondo quanto riferito martedì dal governo Al-Ahram.

• leggi di più – Porto di Montreal: gli ingredienti sono bassi

• leggi di più – “Tutte le navi in ​​attesa” sono passate

Lunedì sera, il capo dell’Autorità del Canale di Suez (SCA) ha riferito alla televisione pubblica “negoziati” per chiedere il risarcimento dei danni causati dal canale Everton Givan, che era rimasto bloccato per quasi una settimana.

Ha detto che l’Egitto “non ha fatto nulla di male” nell’incidente.

“Le trattative continuano, ci sono molti altri punti (ostacolo) con la compagnia e l’assicurazione”, ha detto l’ammiraglio Osama Robbie, a partire da “Sum”.

Una fonte all’interno della SCA ha confermato i negoziati AFP con la compagnia giapponese Shoi Kisen, l’armatore della nave e le compagnie di assicurazione.

Al-Ahram ha citato martedì l’ammiraglio dicendo che il suo paese era disposto a pagare 900 milioni di dollari (circa 750 milioni di euro).

“La nave panamense Evere Givan è stata sequestrata per mancato pagamento di 900 milioni di dollari (…) a causa di una sentenza della Corte economica di Ismailia”, dice.

Secondo la stessa fonte, “la barca è simile alle perdite subite dall’autorità oltre alle sue attività di riparazione e manutenzione”.

Il canale, che rappresenta oltre il 10% del commercio mondiale, ha ripreso le operazioni il 29 marzo dopo che la nave era stata dirottata con l’aiuto di esperti internazionali.

Più di 400 navi sono rimaste bloccate a nord ea sud dell’istmo per sei giorni, creando enormi ingorghi.

READ  Worsley Investors Ltd sollevata da UCI Italia per pagare l'affitto di Karno Cinema

La bandiera panamense è sventolata e la nave, equivalente a quattro campi da calcio, viene poi parcheggiata sul lago Great Amar al centro del canale.

Secondo la SCA, l’Egitto ha chiuso il canale per $ 12 milioni a $ 15 milioni al giorno.

Una delle sue principali fonti di entrate, ha portato circa 5,7 miliardi di dollari al Cairo nel 2019-2020.

Secondo l’Assicuratore Alliance, la perdita totale causata dal tempo di inattività ogni giorno è compresa tra sei e 10 miliardi di dollari.

Vedi anche | 10 lavori per tornare alla ribalta dopo un’epidemia

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Pt Agency News