Il rapper italiano accusa la televisione di stato di aver tentato di censurare | divertimento



Il rapper italiano accusa la televisione di stato di aver tentato di censurare

In questa foto scattata il 28 maggio 2014, il rapper italiano Fedez ha tenuto una performance durante il programma di stato italiano RAI TV “The Voice of Italy”, a Milano, in Italia. Il rapper italiano Fidesz ha ricevuto un’ondata di sostegno popolare domenica dopo aver annunciato i tentativi della RAI della TV di stato di censurare le dichiarazioni programmate sull’omofobia durante l’annuale festa del Labor Day.


Luca Bruno


Scritto da Colin Barry Associated Press

Milano (AFP) – Il rapper italiano Fedez ha ricevuto un’ondata di sostegno popolare domenica dopo aver annunciato al pubblico i tentativi della televisione di stato RAI di censurare le sue osservazioni programmate sull’omofobia a una festa annuale del Labor Day.

Fedez è stato vittorioso e ha rilasciato la dichiarazione come previsto durante il concerto di sabato sera, dicendo che era la prima volta che le sue osservazioni venivano chiamate in anticipo.

Ha continuato a leggere le osservazioni anti-gay di membri del partito della Lega di destra italiana. I commenti del rapper sono giunti a sostegno della legislazione che mira a punire la discriminazione e i crimini d’odio contro le persone LGBT, ma l’opposizione di destra è in fase di stallo in Parlamento.

Dopo che la RAI ha negato di aver fatto pressioni sul rapper, Fedez ha rilasciato una registrazione di una telefonata a un dirigente della RAI e ai suoi colleghi in cui gli veniva detto che le sue osservazioni sarebbero state “inappropriate” e lo dissuase dall’usare il nome e il cognome dei politici che stava citando. .

Il capo della RAI statale ha promesso di indagare.

Tra coloro che sostengono Fedez ci sono due ex premier, Enrico Leta, oggi presidente del Pd, e Giuseppe Conte, scelto come capo del Movimento 5 Stelle. Lita ha chiamato la RAI per scusarsi con il rapper.

I gruppi per i diritti dei gay hanno accolto con favore le parole di Phides. Il presidente di Arcigay, Gabriel Piazzoni, ha detto di “dare voce a milioni di noi”, mentre un portavoce del Partito Gay, Fabrizio Marazzo, ha detto che la telefonata con la direzione della RAI era “preoccupante” e ha chiesto che la RAI fosse sovrintendere a un consiglio di intervento.

READ  Un operaio ospedaliero italiano è assente dal lavoro da 15 anni ma riceve ancora uno stipendio di Rs 4 crore

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Pt Agency News