“I’m In!”: Caitlyn Jenner, icona transgender, è in corsa per la carica di governatore della California

La decisione di Caitlyn Jenner venerdì di partecipare alla corsa del governatore della California inietta una scossa di celebrità in una campagna per convocare il governatore Gavin Newsom mentre solleva domande sul fatto che un politico possa guidare lo stato più popoloso della nazione mentre si riprende dalla pandemia.

Jenner – campione olimpico, personaggio dei reality e repubblicano di lunga data – ha annunciato su Twitter, “Sono iscritto”, per entrare a far parte di una lista crescente di candidati che cercano di rimuovere Newsom dalla sua posizione.

“Negli ultimi dieci anni, abbiamo visto il barlume dello stato d’oro diminuire a causa del governo di un partito unico che pone la politica al di sopra del progresso e degli interessi speciali delle persone.” In una dichiarazione che annunciava la sua candidatura a Caitlin per la California, Jenner ha detto in un dichiarazione che annuncia la sua candidatura a Caitlin per la California che Sacramento ha bisogno di un leader onesto con una visione chiara.

Newsom, un democratico al suo primo mandato, quest’anno dovrà affrontare un possibile ritiro elettorale, sebbene i funzionari stiano ancora esaminando le firme delle petizioni richieste per qualificare la proposta di voto. I funzionari elettorali della contea sono tenuti a presentare allo stato le statistiche delle firme finali entro giovedì prossimo.

La gara non è riuscita ad attrarre un concorrente riconosciuto a livello nazionale prima di entrare nel 71enne Jenner, che ha vinto il Decathlon alle Olimpiadi estive del 1976 ed è ampiamente noto per il suo “Keeping Up with the Kardashians” e gli spin-off “I Am Cait” . Che ha debuttato dopo essere uscita come donna transgender nel 2015.

Tuttavia, non è stata testata come candidata e si sa poco delle sue posizioni su questioni critiche che il Paese deve affrontare, dalla pandemia di coronavirus alla gestione dell’economia. Ha legami con l’ex presidente Donald Trump, che non è ancora molto amato in California al di fuori della sua base repubblicana, così come con i suoi ex clienti politici.

READ  Due grandi squali bianchi mordicchiano pezzi l'uno dell'altro | Due grandi squali bianchi rosicchiano pezzi giganteschi l'uno dell'altro in una brutale battaglia, il video è virale

Jenner è accreditato di promuovere il movimento per l’uguaglianza. Ma il gruppo californiano per l’uguaglianza di gay, bisessuali e transgender ha affermato che si opporrà alla sua candidatura, citando i suoi legami con Trump e i repubblicani che hanno cercato di minare i diritti dei transgender in tutto il paese.

Ha anche affrontato la speculazione che sta entrando in politica per attirare l’attenzione sulla sua carriera di intrattenimento.

Tuttavia, riconoscendo il suo nome e la sua capacità di attirare pubblicità, potrebbe sopraffare altri rivali del Partito Repubblicano, tra cui l’ex sindaco di San Diego Kevin Faulconner, l’ex rappresentante degli Stati Uniti Doug Oussie e l’uomo d’affari John Cox, che ha perso gravemente contro Newsom in una gara. Righello 2018.

Alcune ore dopo che Jenner aveva annunciato che sarebbe candidata, Faulconner ha criticato leggermente la sua mancanza di esperienza nel governo.

“Penso di essere in una posizione unica per quanto riguarda qualcuno che ha vinto le elezioni e sa come ottenere risultati”, ha detto ai giornalisti.

Newsom ha rifiutato di commentare direttamente la nomina di Jenner durante un evento che ha segnato la riapertura di una sezione dell’autostrada 1 a Big Sur che è crollata a febbraio. Invece, si è concentrato sulla difesa della sua amministrazione, evidenziando i progressi dello stato nella costruzione di strade e ponti, nella vaccinazione dei residenti della California e nella costruzione di eccedenze di bilancio.

“Questo è ciò su cui mi concentro”, ha detto.

Ma un appello di raccolta fondi per la campagna inviato dopo l’annuncio di Jenner ha avvertito che “avremo bisogno di aiuto per stare al passo con la ricchezza personale di Caitlin e la capacità di raccogliere fondi da donatori di destra, ora che ha il team di Trump con lei”.

In una dichiarazione, Jenner si è descritta come un’estranea, una “vincitrice sicura” e l’unica candidata “che potrebbe porre fine al tempo disastroso che Gavin Newsom ha trascorso come governatore”.

Vale la pena notare che la sua pubblicità non includeva un videoclip, che è un evento comune nel lancio di una campagna politica. Invece, nella sua dichiarazione vagamente scritta, si riferiva solo ai tagli alle tasse, a una “tabella di marcia per il ritorno alla prosperità” e agli interessi acquisiti.

READ  Coronavirus | Gli Stati Uniti inviano le materie prime a Coffeeshield

La sua campagna non ha risposto a una richiesta di intervista con la telecamera.

Si è descritta come “economicamente conservatrice e socialmente progressista” in un’intervista con la rivista People l’anno scorso.

La sua corsa sarebbe arrivata quasi due decenni dopo l’ascesa di Arnold Schwarzenegger, il repubblicano che ha usato la sua fama hollywoodiana come trampolino di lancio per la più alta carica della California nelle elezioni di sfiducia del 2003.

Se il richiamo si qualifica come previsto per il sondaggio di quest’anno, agli elettori verranno poste due domande. In primo luogo, se Newsom debba essere rimosso dalla sua posizione e in secondo luogo chi dovrebbe prendere il suo posto.

Se la maggioranza rifiuta di convocare Newsom, rimane in carica e il voto delle alternative è irrilevante. Ma se la maggioranza vota per rimuoverlo, chi ottiene il maggior numero di voti diventa il governatore della California. Con dozzine di nomi attesi al ballottaggio, il vincitore probabilmente riceverà meno del 50% dei voti.

Gli sforzi di richiamo sono stati in gran parte guidati dalle critiche alla gestione della pandemia da parte di Newsom, che ha portato alla chiusura delle scuole e alla chiusura di migliaia di attività.

È stato anche colpito dalle conseguenze di uno scandalo di frode da miliardi di dollari presso l’agenzia statale per la disoccupazione mentre era alle prese con la disgrazia pubblica per mangiare con amici e lobbisti in un ristorante esclusivo nella Bay Area di San Francisco lo scorso autunno, mentre chiedeva ai residenti di lo stato di restare a casa per sicurezza. Le foto hanno mostrato Newsom senza maschera.

Tuttavia, recenti sondaggi hanno indicato che Newsom manterrebbe il suo posto e il cattivo umore potrebbe cambiare con l’allentamento delle restrizioni sul coronavirus. La California è anche probabile che riceva miliardi di dollari in denaro per il recupero federale, che Newsom spenderà e potrà utilizzare a suo vantaggio politico.

READ  Le autorità indonesiane affermano che un sottomarino disperso è stato trovato e 53 membri dell'equipaggio uccisi

Ann Dunsmore, consulente di Rescue California, uno dei comitati politici che sostiene il richiamo, ha detto di aver recentemente parlato con Jenner e la considera una candidata seria.

“Non credo che lo userà per promuovere il proprio obiettivo, ma piuttosto per aumentare la consapevolezza di quello che sta succedendo qui”, ha detto Donsmoor.

Jenner ha fatto notizia negli ultimi anni a causa dei suoi legami con Trump, che ha perso contro Joe Biden nello stato per oltre 5 milioni di voti.

Jenner ha sostenuto Trump nel 2016, ma in seguito ha criticato la rimozione da parte della sua amministrazione della direttiva per inserire le persone transgender nei bagni delle scuole pubbliche. Ha anche rotto con Trump dopo aver detto che le persone transgender non sarebbero state autorizzate a prestare servizio nelle forze armate statunitensi.

Il team che consigliava Jenner includeva l’ex direttore della campagna Trump Brad Barskill e Caroline Wren, una raccolta fondi repubblicana che ha anche lavorato alla campagna Trump.

Jenner potrebbe anche affrontare domande su un incidente mortale del 2015 in cui ha fermato due auto. Una donna di 69 anni è stata uccisa quando la sua auto è stata spinta su un Hummer in arrivo.

Thad Coser, professore di scienze politiche presso l’Università della California, San Diego, ha osservato che gli elettori hanno abbracciato candidati non tradizionali in passato, tra cui Schwarzenegger. Ma Jenner lotterà per molto tempo a causa dei suoi legami con Trump nel paese densamente democratico, mentre manca anche un solido pubblico politico.

Tuttavia, la Koser ha affermato di avere “la capacità di raggiungere direttamente milioni di elettori” attraverso i social media. “Sarebbe un errore considerarla uno di questi ‘candidati al circo'”.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Pt Agency News