La mia storia su COVID: “Non volevo credere di essere stato infettato e ho ritardato il trattamento”

Tolika Day ha avuto sintomi lievi che sono iniziati nella prima settimana di aprile, ma ha trascurato la diagnosi per paura di come la sua famiglia avrebbe gestito il caso COVID-19 in ambito nucleare. Quando i suoi sintomi hanno iniziato a peggiorare, ho iniziato a sospettare Malattia di coronavirus E vanno in isolamento. Mentre continua a riprendersi, qui elenca la sua esperienza con COVID-19 e come ha affrontato la stanchezza stressante e la perdita di appetito.

Il risultato del test è tornato positivo nella prima settimana di aprile. Abbiamo ritardato il trattamento perché i sintomi non erano molto chiari. Soffrivo di una leggera febbre a causa della quale ho preso Crocin. Inizialmente, avevo anche dolore alla schiena, lieve dolore ai muscoli delle gambe e una tosse secca che era anche lieve. Ho perso l’olfatto e il gusto il quinto e il sesto giorno, dopodiché ero abbastanza certo di avere l’infezione. Dato che vivo in un nucleo familiare di 3 persone, non volevo credere di essere stato infettato, poiché ciò avrebbe sollevato una situazione difficile e forse sarebbe stato difficile gestire un caso COVID a casa.

Dopo 5 giorni in cui ho mostrato i sintomi, sono risultato positivo al virus e sono stato posto in quarantena domestica. I primi cinque e sei giorni sono stati davvero faticosi. Ho perso l’appetito, ho dormito come un cane e non avevo forza nelle ossa. Una leggera febbre è stata accompagnata da una tosse secca ho avuto anche uno svenimento, dopo di che ero determinato a riprendermi.

Mi è stato somministrato Favipiravir 650 mg il giorno 5. Prendevo vapore costantemente, facevo gargarismi e facevo piccoli esercizi che includevano l’acqua calda attraverso una narice e fuori dall’altra e anche la bocca. Questo esercizio mi ha aiutato molto ho avuto un mal di testa micidiale che è durato 15 giorni. Fortunatamente, la mia lettura dell’ossigeno era abbastanza stabile al 96-98%.

READ  Le donne possono ottenere il vaccino Covid durante le mestruazioni: Govt: The Tribune India

Il giorno in cui ho preso faviravir, il mio appetito è improvvisamente aumentato e ho iniziato a mangiare come mai prima d’ora. La mia guarigione è stata rapida e fortunatamente non mi è stato richiesto di essere ricoverata in ospedale.

Al momento mio marito ha sintomi lievi e si è isolato. È in cura e speriamo che si riprenda presto. Soffro ancora di debolezza e i dolori della fame continuano a prevalere.

Il mio unico consiglio a tutte le persone colpite, per favore mangia anche se perdi l’appetito e per favore renditi mentalmente forte, il che è molto necessario. Inoltre, consultare un medico anche se questo è vero e iniziare il trattamento il prima possibile.


Hai combattuto contro il Covid-19? Vogliamo sentire tutto su di lui. ETimes Lifestyle invita tutti i sopravvissuti COVID a condividere le loro storie di sopravvivenza e speranza.

Scrivici a toi.health1@gmail.com con “La mia storia COVID” nella riga dell’oggetto

Pubblicheremo la tua esperienza.
Disclaimer

Le opinioni presentate in questo articolo non devono essere considerate sostitutive del consiglio di un medico. Si prega di consultare il proprio medico per maggiori dettagli.


We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Pt Agency News