La nuova funzionalità di lettura di Microsoft Teams aiuta gli studenti durante la pandemia e oltre

Microsoft sta aggiungendo una nuova funzionalità di avanzamento della lettura a Microsoft Teams, progettata per aiutare gli studenti a migliorare la loro fluidità di lettura. Il progresso della lettura funziona consentendo agli studenti di registrarsi mentre leggono un passaggio di testo, dando agli insegnanti la possibilità di valutare i tassi di accuratezza, gli errori di pronuncia e altro ancora.

Di solito, gli studenti si esercitano a leggere fluentemente di fronte all’insegnante mentre leggono un passaggio ad alta voce e l’insegnante lo segnerà di conseguenza. Gli insegnanti misureranno la velocità di lettura, l’accuratezza e l’articolazione come parte di questo processo. Microsoft ha accelerato il suo lavoro su questa funzione durante la pandemia, quando è diventato evidente che sarebbe stato difficile per gli educatori misurare la fluidità di lettura a distanza.

Mike Tholfsen, Product Manager di Microsoft Education, spiega in un’intervista con il bordo. “Potresti essere in grado di impostare chiamate Teams o chiamate Zoom, ma la stragrande maggioranza degli insegnanti non lo fa.”

Nuova funzionalità di avanzamento della lettura in Microsoft Teams.
Foto: Microsoft

Un recente studio della Stanford University ha scoperto che l’epidemia ha influenzato la capacità di lettura degli studenti, con una diminuzione del 30% della fluidità di lettura nelle prime classi. “Quando la pandemia ha colpito, abbiamo davvero lavorato con il capo di Microsoft Education e abbiamo deciso di lasciare che il processo di sviluppo accelerasse”, afferma Tholfsen. “L’anno scorso ci siamo impegnati molto”.

Microsoft sta testando una prima versione iniziale di Reading Progress con più di 350 istruttori da ottobre ed è ora pronta per distribuirla come componente aggiuntivo gratuito prima del prossimo anno accademico. La tecnologia è alimentata da Azure sul back-end, consentendo all’insegnante di regolare la propria sensibilità per misurare gli studenti con disturbi del linguaggio o dislessia.

“Lavoriamo con il team dei servizi vocali di Azure e abbiamo davvero una forte partnership con loro”, afferma Tholfsen. “Se tu vedi PowerPoint Presenter TrainerDietro le quinte usano alcune delle stesse tecniche vocali. “Microsoft ha creato un’API di errore vocale che fondamentalmente misura gli intervalli di confidenza e separa le parole in base a un segmento di testo che uno studente deve leggere.

Gli studenti vedono solo il testo che devono leggere.
Foto: Microsoft

Gli insegnanti vedranno una dashboard completa che mostra le parole al minuto e l’accuratezza e avranno la possibilità di passare a una parola specifica per ascoltare gli studenti che la dicono. Se gli insegnanti non desiderano il rilevamento automatico, possono semplicemente spegnerlo e guardare un video di uno studente che legge e quindi valutarlo manualmente. Questa tecnologia vocale si occuperà anche di accenti e accenti diversi, sebbene Microsoft inizialmente la rilasci solo al pubblico di lingua inglese negli Stati Uniti.

Microsoft ha lavorato alla funzionalità per due anni, dopo che il team ha ascoltato un insegnante che stava facendo 150 copie di un foglio di calcolo per altri insegnanti per registrare i dati sulla fluidità di lettura e quindi combinarli manualmente. Questo sforzo scrupoloso ha portato ai prototipi di Microsoft all’inizio del 2019 e a una spinta ancora maggiore come parte dell’hack interno dell’azienda nell’estate del 2019.

Microsoft ora spera che questa tecnologia possa essere utilizzata al di fuori degli studenti delle scuole elementari per aiutare con la padronanza della lettura nell’istruzione speciale, nell’alfabetizzazione degli adulti e in qualsiasi altro luogo. La speranza è che l’utilizzo di questa tecnologia sia anche meno uno stigma rispetto al dover sedersi di fronte a un insegnante e leggere, il che può essere scoraggiante a qualsiasi età. Dovrebbe anche liberare gli insegnanti dal dover dedicare così tanto tempo alla lettura fluente.

“Sulla base di ciò che abbiamo visto finora, i bambini preferiscono leggere sul computer”, afferma Tholfsen. “La scienza della lettura ti dirà che più uno studente legge ad alta voce, migliore è la sua fluidità. Se gli insegnanti possono ritagliarsi il tempo per svolgere compiti di lettura più fluenti, questo è un bene per la lettura in generale.”

READ  L'evento PlayStation State of Play di aprile rivela Ratchet & Clank, tra noi e altri

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Pt Agency News