Le maschere in tessuto a 3 strati sono efficaci come maschere chirurgiche contro Covid

Un team di ricercatori ha scoperto che le maschere in tessuto con tre strati appropriati possono essere altrettanto efficaci nel ridurre la trasmissione di Covid-19 delle maschere chirurgiche.

Il team delle Università di Bristol e Surrey ha scoperto che, in condizioni ideali e facendo affidamento sulla vestibilità, le maschere in tessuto a tre strati potrebbero funzionare in modo simile alle maschere chirurgiche con filtro antigoccia, con un’esposizione ridotta di circa il 50-75%.

Ad esempio, se una persona infetta e un individuo sano indossassero maschere, gli scienziati ritengono che ciò potrebbe portare a un’esposizione fino al 94% in meno, come hanno dimostrato i risultati pubblicati sul Journal of Fluid Physics. “Mentre indossava un pezzo di stoffa relativamente semplice ed economico, Richard Sir dell’Università del Surrey ha detto:” La maschera facciale non può eliminare il rischio di contrarre il Covid-19, poiché le misurazioni e il nostro modello teorico indicano che è molto efficace nel ridurre trasmissione. “Ci auguriamo che sia fonte di ispirazione. Abbiamo realizzato dei modelli di maschere perché possa essere migliorata in futuro e speriamo che aiuti a ricordare alle persone l’importanza di continuare a indossare le maschere mentre Covid-19 rimane presente nella comunità”. Al culmine dell’epidemia di Covid-19, 139 paesi hanno imposto l’uso di coperture per il viso. In luoghi pubblici come supermercati e trasporti pubblici. L’Organizzazione mondiale della sanità raccomanda inoltre l’uso di coperture per il viso e fornisce indicazioni sulle loro caratteristiche efficaci. Le coperture per il viso impediscono al Covid-19 di essere trasmesso in avanti attraverso l’espirazione e proteggono chi lo indossa durante l’inalazione. Per una migliore comprensione, il team ha esaminato il modo in cui le goccioline liquide venivano catturate e filtrate nelle maschere di tessuto, esaminando e modellando i processi di filtrazione, compreso l’inceppamento inerziale. L’inceppamento inerziale non viene filtrato come fa un colino o un colino: funziona costringendo l’aria nel respiro a torcersi e avvolgersi all’interno della maschera in modo che le goccioline non possano seguire il percorso dell’aria. Invece, ha spiegato il team, le goccioline si sono scontrate con le fibre all’interno della maschera per prevenire l’inalazione.

READ  L'elicottero della NASA per l'innovazione su Marte vola sempre più velocemente sul terzo volo, Science News

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Pt Agency News