L’elicottero della NASA per l’innovazione su Marte vola sempre più velocemente sul terzo volo, Science News

L’elicottero in miniatura Ingenuity della NASA domenica ha completato con successo il suo terzo volo sulla superficie di Marte, muovendosi più lontano e più velocemente che mai, con una velocità massima di 6,6 piedi al secondo.

Dopo due voli iniziali, durante i quali il velivolo ha sorvolato la superficie del Pianeta Rosso, l’elicottero in questo terzo volo ha coperto 64 piedi (50 metri), raggiungendo una velocità di 6,6 piedi al secondo (due metri al secondo), o quattro miglia ogni secondo. Un’ora in questo ultimo viaggio.

“Il viaggio di oggi era quello che avevamo programmato, ma è stato a dir poco sorprendente”, ha affermato Dave Lavery, Project Manager di Ingenuity.

Il Perseverance Chariot, che trasportava l’elicottero da quattro libbre (1,8 kg) su Marte, ha filmato il terzo volo di 80 secondi. Domenica, la NASA ha detto che i video saranno inviati sulla Terra nei prossimi giorni.

Il volo laterale è stato un test del sistema di navigazione autonomo dell’elicottero, che completa la traiettoria secondo le informazioni precedentemente ricevute.

“Se la creatività vola troppo velocemente, l’algoritmo di volo non sarà in grado di tracciare le caratteristiche della superficie”, ha detto la NASA in una dichiarazione sul volo.

I viaggi creativi sono una sfida a causa delle condizioni che differiscono notevolmente da quelle della Terra, prima fra tutte l’atmosfera allentata, che è meno dell’uno percento della densità della nostra regione.

Ciò significa che i rotori Ingenuity, che si estendono su quattro piedi, devono ruotare a 2.400 giri / min per raggiungere la portanza, che è circa cinque volte più di un elicottero a terra.

READ  Le doppie maschere possono prevenire la diffusione del coronavirus: medici

La NASA ha annunciato che si sta preparando per un quarto volo. Ogni viaggio è pianificato per essere di difficoltà crescente al fine di spingere la creatività ai suoi limiti.

L’esperimento di creatività terminerà entro un mese per consentire alla perseveranza di tornare alla sua missione principale: cercare i segni della vita microbica passata su Marte.

(Con il contributo delle agenzie)

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Pt Agency News