Prezzo del vaccino: il Kerala potrebbe essere soggetto a crore di responsabilità | Coronavirus | Covid-19

Thiruvananthapuram: Il governo statale dovrà affrontare una responsabilità di Rs. Crores poiché il governo centrale ha cambiato la sua politica e ha deciso di imporre un prezzo elevato per il vaccino COVID. Il governo del Kerala ha deciso di somministrare gratuitamente il vaccino COVID indipendentemente dal prezzo praticato dalle aziende.

Si segnala che il nuovo governo, che entrerà in carica a maggio, non potrà revocare la decisione sulla vaccinazione gratuita. La responsabilità nei confronti del governo dipende dal numero di persone di età superiore ai 18 anni che ricevono il vaccino dai centri governativi.

È stato valutato che il governo ha bisogno di trovare una quantità enorme di circa Rs.750 crore a Rs.1000 crore per l’immunizzazione.

Il Serum Institute of India, che produce il vaccino Coffeeshield, ha annunciato che distribuirà il vaccino ai governi statali per 400 rupie per dose. Gli ospedali privati ​​riceveranno il vaccino a 600 rupie per dose.

Bharat Biotech, i produttori di Covaxin non ha ancora annunciato il tasso.

A partire dal prossimo mese, gli ospedali privati ​​potranno acquistare il vaccino direttamente dai produttori. Detto questo, è probabile che gli ospedali privati ​​addebitino un prezzo per ogni dose di vaccino.

Nel frattempo, il governo centrale ha annunciato che gli operatori sanitari, i guerrieri COVID in prima linea e le persone di età superiore ai 45 anni riceveranno il vaccino gratuitamente.

Ad oggi, il 74% degli operatori sanitari e il 57% dei combattenti in prima linea hanno ricevuto la seconda dose. Il governo ha preso di mira 1,13 milioni di persone con più di 45 anni nello stato. Ma solo il 40 percento di loro ha ricevuto la prima dose e il 16 percento ha preso la seconda dose.

READ  Inquinamento atmosferico e Covid-19 | Hindustan Times

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Pt Agency News