Secondo il New York Times | Matt Gates ha chiesto a Donald Trump di scusarsi in anticipo

(Washington) L’astro nascente del trumpismo, coinvolto in un caso di rapimento, nelle ultime settimane ha invitato il candidato repubblicano Matt Cates Donald Trump a concedere a lui e ad altri legislatori un ordine restrittivo. Ex presidente. Questo è ciò che riporta il quotidiano New York Times.


France Media Agency

Matt Gates è sospettato di aver fatto sesso con un minore di 17 anni. Nega queste “false accuse” in quanto vittima dell’establishment.

Il miglior alleato di Donald Trump, che è venuto alla Camera dei Rappresentanti quattro anni fa, i suoi capelli non sono sempre peccaminosi e un sorriso luminoso si è già fatto un nome a Washington.

Foto di Stephen M. Dowell, Archives Associated Press

L’ufficiale eletto della Florida Matt Gates si è rivolto a un gruppo conservatore. Ha detto che era sotto processo il 30 marzo, ma ha negato qualsiasi accusa.

Il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti ha già avviato un’indagine, con diversi importanti media statunitensi che hanno segnalato sospetti di “sfruttamento sessuale minorile” del legislatore 38enne quando Gates ha rivolto il suo appello a Trump.

Secondo quanto riferito, la polizia federale sta indagando sulla natura della sua relazione con il diciassettenne e sta cercando di chiarire se lo ha pagato per l’assistenza sessuale. La legge della Florida stabilisce la maggiore età a 18 anni.

Nessun Trump

Questo nuovo sviluppo ha spinto Donald Trump ad agire diversi giorni dopo essere stato nominato.

“Il membro del Parlamento Matt Gates non si è mai scusato con me”, ha scritto in una brevissima dichiarazione. “Va anche ricordato che ha completamente respinto le accuse contro di lui”, ha aggiunto, sottolineando se si fidava del funzionario eletto in Florida.

READ  30 migliori Succo Di Melograno da acquistare secondo gli esperti

Usando una delle espressioni preferite di Donald Trump, Matt Gates, che ha detto di voler “filtrare la palude”, questa settimana ha dichiarato la sua innocenza.

“La palude sta cercando di sommergermi con false accuse, ma non lo lascerò andare”, ha scritto nel titolo del suo articolo, pubblicato lunedì dal quotidiano conservatore. Selettore di Washington.

“Non un monaco”

Ha continuato: “Non sono un monaco, e certamente non un criminale”, insistendo sul fatto che nessun criminale parli pubblicamente.

Considerandosi uno dei “guerrieri” di Donald Trump, si è difeso attivamente dopo l’attacco mortale del 6 gennaio al Campidoglio, guidato da sostenitori miliardari.

Ha poi preso il centro della scena in una crociata contro alcuni legislatori repubblicani che hanno votato a favore dell’accusa e in seguito è stato condannato, con Donald Trump alla fine assolto.

Dopo aver eletto il primo obiettivo del Wyoming, Liz Cheney, è la terza repubblicana alla Camera e figlia del potente ex vicepresidente Dick Cheney.

Ha continuato a sfidare la sua terra alla fine di gennaio per chiedere agli elettori repubblicani di eleggere un altro rappresentante.

“La gente non dovrebbe sorprendersi che queste bizzarre accuse mi prendano di mira non appena decido di sfidare le aziende più potenti di Washington, inclusa la” dinastia Cheni “, ha scritto nel suo articolo.

Quando i primi articoli del processo contro di lui sono usciti la scorsa settimana, Matt Gates ha detto che la sua famiglia era stata vittima di un tentativo di estorsione e che queste “false accuse” erano state smascherate per lo stesso scopo e lo avevano minacciato.

Strano colpo di scena

Il caso ha preso una piega ancora più confusa lunedì, con Bob Kent, un ex membro delle forze armate statunitensi, che ha accettato di chiedere al padre dell’ufficiale eletto 25 milioni di dollari.

READ  Come guardare Zero de Italia 2021 - Live TV e Streaming

Ha detto alla CNN e alla Sirius XM Radio che stava finanziando la scoperta di Robert Levinson, un ex agente dell’FBI scomparso da un lavoro privato in Iran nel 2007.

“Questo non è un tentativo di estorcere denaro”, ha detto a Dan Gates, ex parlamentare della Florida e ricco uomo d’affari.

Bob Kent ha detto che finanziando la ricerca, la famiglia Kayts otterrebbe una “buona rivista” di accoglienza per il figlio, che è in serio dubbio.

Mentre i leader del Congresso repubblicano finora sono rimasti in silenzio sull’intera questione, Matt Gates è stato invitato a parlare a un simposio ospitato da un gruppo femminile venerdì al Doral Golf Club di Donald Trump a Miami.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Pt Agency News