Un astronauta della NASA ha raccolto con successo due piante nello spazio

Washington:

Backchoy è cresciuto così a lungo che ha iniziato a fiorire come parte del suo ciclo di riproduzione. Gli sforzi di Hopkins per aggirare il segno includevano l’uso di un piccolo pennello per impollinare i fiori della pianta.

“Non sono rimasto completamente sorpreso dal fatto che abbia scelto questo percorso per assicurarsi che le piante fossero completamente inoculate perché ha sempre voluto essere molto coinvolto”, ha detto in una dichiarazione Matt Romijn, uno scienziato della produzione di colture spaziali e leader scientifico dei Four Plant Experiments Martedì.

“Dopo aver usato il pennello, abbiamo notato un alto tasso di produzione di semi”, ha aggiunto.

Hopkins ha mangiato Buck Choy come contorno, con le foglie imbevute di una tortilla vuota. La NASA ha aggiunto salsa di soia e aglio e li ha messi in un piccolo scaldavivande per 20-30 minuti, secondo la NASA.

Hopkins ha spiegato che gli astronauti hanno apprezzato la senape di amara “come un rotolo di lattuga”, aggiungendo ingredienti come pollo, salsa di soia e aceto balsamico.

“Delizioso più consistenza o croccantezza”, ha scritto nelle note dell’esperimento dopo aver assaggiato la senape di amara coltivata nello spazio.

Mentre gli alimenti preconfezionati per gli astronauti forniscono varietà e nutrimento, i raccolti freschi sono un’aggiunta interessante. Hopkins ha detto che le piante erano così apprezzate per “connettersi alla Terra” e questa connessione è uno dei motivi per cui usa il suo tempo personale per essere un giardiniere spaziale.

L’esperienza è importante perché le colture da frutto richiedono l’impollinazione e gli equipaggi devono capire come funziona il processo in condizioni di microgravità e, in ultima analisi, a bassa gravità.

READ  Pochissimi infettati dopo la seconda dose del vaccino Covid: concentrati

Come parte dell’esperimento Plant Habitat-04, il Kennedy Space Center invierà semi di pepe alla stazione spaziale entro la fine dell’anno. Pepper Seeds volerà nella ventiduesima missione di servizi di rifornimento commerciale di SpaceX e crescerà nell’habitat delle piante avanzate. La NASA ha detto che l’esperimento VEG-05 con i pomodori nani è previsto anche per Veggie il prossimo anno.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Pt Agency News