Una nazione che trema, M. Gli Stati Uniti, il Regno Unito e l’Unione europea si sono impegnati a fornire assistenza con i vaccini per l’ossigeno

Con th Covid-19 Interrompendo il sistema sanitario della nazione, il consigliere per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti Jake Sullivan ha chiamato domenica la sua controparte della NSA Ajit Duvall e gli ha detto che “proprio come l’India ha inviato aiuti agli Stati Uniti, i nostri ospedali erano tesi all’inizio dell’anno”. pandemiaGli Stati Uniti sono determinati ad aiutare l’India nel momento del bisogno “.

Dai vaccini ai loro componenti, dai vettori di ossigeno ai concentratori di ossigeno: gli Stati Uniti, il Regno Unito e l’Unione europea hanno promesso aiuti all’India. Ciò avviene il giorno in cui il primo ministro Narendra Modi, nel suo discorso radiofonico a Man Ki Pat, ha detto che la tempesta Covid “ha scosso” il Paese e “sta mettendo alla prova la nostra pazienza”.

Il governo del Regno Unito ha affermato che più di 600 apparecchiature mediche vitali saranno inviate in India per sostenere il paese nella sua lotta contro il Covid-19.

In una dichiarazione della Casa Bianca, dopo l’appello Sullivan-Duvall, si legge: “Gli Stati Uniti hanno individuato fonti di materie prime specifiche urgentemente necessarie per la produzione indiana del vaccino Coffeeshield, che sarà immediatamente fornito all’India”.

Per aiutare a trattare i pazienti con Covid-19 e proteggere gli operatori sanitari in prima linea in India, gli Stati Uniti hanno identificato forniture di trattamenti, kit di test diagnostici rapidi, ventilatori e dispositivi di protezione individuale (DPI) che saranno immediatamente disponibili in India. Gli Stati Uniti stanno anche cercando opzioni per fornire la generazione di ossigeno e le relative forniture su base urgente.

Secondo il Forum di partenariato strategico Stati Uniti-India (USISPF), un centro di ricerca guidato dall’industria e un gruppo di lobbying, “l’India riceverà presto almeno una dozzina di container ISO che aiuteranno a trasportare l’ossigeno all’interno del paese. Questi container vengono spediti o trasportato in aereo da “Varie parti dell’Asia hanno già individuato dozzine di altri container da spedire in India e continuano gli sforzi per triplicare questo numero”.

READ  Due grandi squali bianchi mordicchiano pezzi l'uno dell'altro | Due grandi squali bianchi rosicchiano pezzi giganteschi l'uno dell'altro in una brutale battaglia, il video è virale

“I membri stanno trasportando in aereo bombole di ossigeno a Delhi e in pochi altri stati che devono affrontare carenze di ossigeno”, ha detto USISPF.

Attraverso generose donazioni alle aziende associate, l’USISPF ha richiesto la spedizione immediata in India di una fonte da 1 litro di concentratori di ossigeno portatili per uso domestico e ospedaliero. USISPF è già in contatto con produttori negli Stati Uniti, Messico, Malesia e Cina. L’approvvigionamento di questi condensatori è difficile a causa dei vincoli sul lato dell’offerta.

“L’India riceverà presto una grande spedizione di vaccini direttamente dalle aziende farmaceutiche”, ha detto.

USISPF ha contattato aziende negli Stati Uniti per fornire e / o donare letti per terapia intensiva, kit Covid-Test, maschere N-95 e altre apparecchiature mediche. “Prevediamo che le spedizioni cominceranno presto martedì / mercoledì della prossima settimana”, ha aggiunto.

La U.S. Development Finance Corporation (DFC) sta finanziando un’importante espansione della capacità di produzione per BioE, il produttore di vaccini in India, consentendo a BioE di aumentare la produzione di almeno 1 miliardo di dosi di vaccini entro la fine del 2022.

Inoltre, gli Stati Uniti stanno schierando un team di esperti consulenti per la salute pubblica del Center for Disease Control (CDC) e USAID per lavorare in stretta collaborazione con l’ambasciata degli Stati Uniti, i ministeri della salute dell’India e il personale dell’Epidemic Intelligence Service in India. USAID lavorerà rapidamente anche con i Centers for Disease Control and Prevention (CDC) per sostenere e accelerare la mobilitazione delle risorse di emergenza disponibili per l’India attraverso il Fondo globale.

Dal Regno Unito, questa settimana verranno inviate nel paese nove spedizioni di container per forniture aeree, inclusi 495 concentratori di ossigeno, 120 ventilatori non chirurgici e 20 ventilatori manuali.

READ  Il primo ministro britannico Boris Johnson deve affrontare un'indagine ufficiale sul finanziamento della ristrutturazione dell'appartamento di Downing Street

Il primo ministro britannico Boris Johnson ha dichiarato: “Apparecchiature biomediche, tra cui centinaia di concentratori di ossigeno e ventilatori, sono ora in viaggio dal Regno Unito all’India per sostenere gli sforzi per prevenire la tragica perdita di vite umane a causa di questo terribile virus”.

All’inizio della giornata, il Segretario di Stato americano Anthony Blinken ha twittato: “I nostri cuori sono entusiasti del popolo indiano in mezzo all’orribile epidemia di COVID-19. Stiamo lavorando a stretto contatto con i nostri partner nel governo indiano e forniremo rapidamente ulteriore supporto per persone dell’India e i campioni dell’assistenza sanitaria in India “.

L’ambasciatore indiano negli Stati Uniti Taranjit Singh Sandhu ha ringraziato Blinken e Sullivan per la loro “comunicazione e supporto”.

Il commissario europeo per la gestione delle crisi, Janez Linarkic, ha affermato che il blocco di 27 nazioni farà del suo meglio per mobilitare l’assistenza a sostegno del popolo indiano. Lenarcic, coordinatore europeo della risposta alle emergenze, ha dichiarato: “In base alla richiesta di assistenza dall’India, abbiamo attivato il meccanismo di protezione civile nell’Unione europea. L’Unione europea farà il possibile per mobilitare l’assistenza a sostegno del popolo indiano”.

Ha detto che il blocco si stava già coordinando ed era pronto a fornire “ossigeno e medicine urgentemente necessari”.

Nel frattempo, l’ambasciatore dell’UE in India, Ugo Astuto, ha affermato che l’Unione europea, insieme ai suoi Stati membri, farà del suo meglio per sostenere l’India in questo momento difficile.

Un alto funzionario del ministero degli Esteri canadese ha detto che stanno anche mobilitando risorse per aiutare l’India. Anche il ministro degli Esteri iraniano Javad Zarif ha espresso la sua solidarietà all’India e ha affermato che “la cooperazione globale è fondamentale per porre fine a questa tragedia globale”.

READ  Sette società statunitensi hanno ritirato la causa H-1B contro i servizi di cittadinanza federale e immigrazione degli Stati Uniti

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Pt Agency News