Un’esperienza che potrebbe cambiare il futuro dell’App Store e cambiare per sempre il modo in cui funzionano le app – Technology News, Firstpost

Un venerdì di agosto, lo sviluppatore di giochi miliardario Tim Sweeney ha inviato un’e-mail a un contatto di Microsoft: “Ti godrai il tuo prossimo spettacolo di fuochi d’artificio”.

Una settimana dopo, il gioco Fortnite di Sweeney ha fornito buone notizie ai giocatori di iPhone: avrebbero ottenuto uno sconto sugli oggetti di gioco se avessero completato gli acquisti al di fuori dei sistemi di pagamento di Apple.

La modifica ha violato le regole di Apple e ha impedito al produttore di iPhone di addebitare una commissione su uno dei giochi più popolari al mondo. Ore dopo, Apple ha lanciato Fortnite dall’App Store.

(Leggi anche: Epic Games ha citato in giudizio Apple e Google per aver ritirato Fortnite dagli app store per motivi di pagamento violento [August 2020])

Sweeney’s Epic Games ha intentato una causa contro Apple in un tribunale federale. Ha anche avviato una campagna di pubbliche relazioni di mesi in azione, con il blockbuster #FreeFortnite e una parodia della famigerata pubblicità di Apple del “1984” che ritrae il CEO di Apple, Tim Cook, come il malvagio capo dell’azienda con una mela in testa.

L’attacco Epic è stata la più grande sfida diretta per la centrale elettrica di Apple da anni e nove mesi dopo, la lotta si dirige al tribunale federale di Oakland, in California. Lunedì inizierà un processo con la testimonianza di Sweeney sul perché crede che Apple abbia il monopolio sull’abuso del suo potere.

Il processo, che dovrebbe durare circa tre settimane, ha importanti ramificazioni. Se Epic vince, sconvolgerà l’economia del mercato delle app da $ 100 miliardi e creerà un percorso per milioni di aziende e sviluppatori per evitare di inviare fino al 30% delle vendite di app ad Apple.

READ  Prezzo previsto in India, specifiche

L’epica vittoria attiverebbe anche la battaglia antitrust contro Apple. Le autorità di regolamentazione federali e statali stanno esaminando il controllo di Apple sull’App Store e venerdì l’Unione europea ha accusato Apple di violare le leggi antitrust relative alle regole e alle tariffe delle sue app. Apple deve affrontare altre due commissioni federali per gli app store, una da parte degli sviluppatori e l’altra dei possessori di iPhone, alla ricerca di un caso di azione collettiva.

Il processo di Epic Games contro Apple è stato portato in tribunale. (Immagine: tech2 / Nandini Yadav)

Battere Apple sarebbe anche di buon auspicio per l’imminente prova Epic contro Google sugli stessi problemi nell’App Store per dispositivi Android. Questo caso dovrebbe essere processato quest’anno e sarà deciso dallo stesso giudice federale, Yvonne Gonzalez Rogers del Distretto settentrionale della California.

Tuttavia, se Apple vincesse, rafforzerà la sua presa sulle app mobili e soffocerà il crescente coro di critiche, rafforzando ulteriormente l’azienda già più preziosa al mondo che ha superato i 200 miliardi di dollari di vendite solo negli ultimi sei mesi.

Il processo si concentrerà su un dibattito legale sul fatto che Apple sia o meno un monopolio. Gli avvocati di Epic hanno sostenuto che le aziende hanno bisogno di iPhone per raggiungere i clienti e che Apple sta costringendo ingiustamente i produttori di app a utilizzare il suo sistema di pagamento e pagare le sue tariffe.

Gli avvocati di Apple ribattono che gli iPhone sono solo un modo per raggiungere i consumatori e che le tariffe di Apple sono in linea con gli standard del settore.

Esperti legali hanno affermato che Apple potrebbe avere il sopravvento. I tribunali sono spesso più comprensivi nei confronti degli imputati nei processi antitrust, perché le aziende hanno il diritto di scegliere con chi fare affari.

READ  Qui gli utenti di Apple iPhone in India possono ottenere l'aggiornamento a iOS 14.5 con supporto AirTags, trasparenza delle app e altro

William Kovacic, professore di diritto alla George Washington University, afferma che l’APEC afferma che Apple sta usando la sua posizione di potere per soffocare la concorrenza, una teoria legale che “è riuscita e ha superato questo difetto”. Il Dipartimento di Giustizia ha presentato una causa simile contro Microsoft nella sua causa antitrust due decenni fa.

(Leggi anche: Epic Games presenta una denuncia contro Apple a un cane da guardia del Regno Unito per presunte “ pratiche monopolistiche ”)

La questione può essere limitata a una domanda tecnica ristretta: per quale mercato si contendono questi due? Epic sostiene che il problema è con gli iPhone e che Apple ha un chiaro monopolio su di loro. Gli avvocati di Apple insistono sul fatto che il mercato in questione include tutte le piattaforme di gioco – dagli smartphone alle console per videogiochi ai computer desktop – e che Apple ha a malapena il monopolio.

La risposta spetta a Gonzalez Rogers. Dopo che il caso è stato deciso, è pronta ad ascoltare le prossime due cause legali sull’App Store che chiedono lo status di class action.

Un portavoce di Apple ha dichiarato in una dichiarazione che i dirigenti senior di Apple dimostreranno come l’App Store sia stato vantaggioso per il mondo. “Siamo fiduciosi che il caso dimostrerà che Epic ha intenzionalmente violato il suo accordo solo per aumentare le sue entrate”, ha detto.

Epic ha rifiutato di commentare.

Fortnite, un videogioco battle royale, è il più grande successo negli anni 30 di Epic. È arrivato lì, in parte, perché Sweeney ha spinto le società dietro le grandi console di gioco – Microsoft, Sony Group e Nintendo – per consentire ai giocatori di combattere tra loro su diversi dispositivi, il che significa che un proprietario di Microsoft Xbox può giocare con il proprietario di Sony PlayStation per la prima volta.

READ  Il prezzo di Oppo A53 2020 in India Cut, ora inizia a Rs. 10990

Nel 2018, Epic ha rilasciato Fortnite nell’app per iPhone. In circa due anni, Epic ha guadagnato quasi $ 1 miliardo da Fortnite e altre app per iPhone. Ma ha dovuto pagare ad Apple circa il 30 percento di quello. Epic ha pagato commissioni simili ai produttori di console di gioco.

Sweeney ha dichiarato nelle interviste e su Twitter di essersi reso conto che le commissioni dell’App Store significavano che Apple e Google a volte potevano trarre maggiori profitti dal gioco rispetto agli sviluppatori che lo hanno realizzato. Ha visto un’opportunità per sfidare i giganti della tecnologia.

Jack Nicas e Irene Griffiths[c.2021 The New York Times Company]

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Pt Agency News